COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY
ECONOMIA
FGF Industry cede il 100% di C.P. Company a Tristate Holdings Ltd

Enzo Fusco cede C.P. Company alla holding di Hong Kong che sceglie di mantenere in Italia sia il lato creativo che quello manageriale e distributivo. Un passo doveroso per consentire al brand, fondato nel 1975 da Massimo Osti, di poter crescere a livello globale

Un altro pezzo d’Italia se ne va, ma non in maniera definitiva. La FGF Industry di Enzo Fusco ha ceduto il 100% del brand C.P. Company, fondato nel 1975 dal genio creativo di Massimo Osti, a Tristate Holdings Ltd., Holding Company internazionale quotata alla Borsa di Hong Kong.

 

“La mia è stata una scelta sofferta, ma credo che sia assolutamente quella giusta per consentire ad un brand come C.P. Company di poter avere lo sviluppo che si merita - dichiara Enzo Fusco, presidente di FGF Industry, a Modaonline -. Nei sei anni in cui ho gestito il marchio ho investito molto sia a livello finanziario che sullo sviluppo del brand rinnovandone l’immagine in modo da renderlo appetibile per un target più giovane. Per proseguire la crescita, in una situazione di mercati ancora estremamente complessa, ci sarebbero voluti troppi investimenti e troppi anni. Il passaggio nelle mani di Tristate Holdings Ltd., una company dedicata allo sviluppo di prodotti ad alto contenuto di innovazione, che vanta un dipartimento di ricerca e sviluppo all’avanguardia dove la cultura si tramanda sin dal 1937 per merito della famiglia Wang, potrà garantire al brand tutte le risorse necessarie per affermarsi sempre più a livello internazionale”. 

 

La Holding di Hong Kong si è impegnata a mantenere il preesistente core product  team composto per quanto riguarda la direzione creativa da Paul Harvey e Alessandro Pungetti  e per la direzione prodotto da Stefano Polato. Sotto la direzione del Presidente Massimiliano Tosi, già Presidente di Napapjiri e del Direttore Marketing Lorenzo Osti, nuovo azionista e figlio del fondatore. La FGF Industry di Enzo Fusco affiancherà il team stilistico per le prossime due stagioni per il passaggio di proprietà garantendo fluida continuità allo sviluppo del brand.

 

“Credo che la scelta della nuova proprietà di mantenere sia il lato creativo che quello manageriale e distributivo in Italia sia assolutamente corretta e capace di fornire continuità e crescita al brand. I nuovi proprietari oltre a vantare una lunga esperienza nel settore sono molto forti nel retail elemento oggi necessario per poter affermare un marchio a livello globale”.

 

Peter Wang, presidente e fondatore di Tristate Holdings Ltd., che oggi ha annunciato l’acquisizione, è un fan del marchio sin dai primi Anni Ottanta quando, alla ricerca di un tipo di abbigliamento che rispondesse alle caratteristiche di un perfetto british style, si è imbattuto in un originale rivisitazione del classico trench firmato da un brand per lui ancora sconosciuto: C.P. Company. 

 

“Sono convinto che C.P. Company, con l’inserimento di uomini e finanza avrà grandi possibilità di esprimersi. Per quanto mi concerne parlano i numeri - conclude Enzo Fusco -. Nel 2015 il marchio generava un fatturato di circa 10 milioni di euro. La stima (conservativa) del 2016 è di 12 milioni di euro”. 

 

Cristina Mello-Grand
Tuesday, December 01, 2015